E' sempre l'ora...dI dare e ricevere...amicizia!

sabato, dicembre 20, 2008

ACCENDI IL CAMINO DELLA SPERANZA ! !

MARIO AUGURA A TUTTI GLI AMICI UNO SPLENDIDO 2 0 0 9 ! ! A U G U R I !











and

giovedì, dicembre 11, 2008

ROTARY CLUB DI ORISTANO: ELETTO IL PROSSIMO CONSIGLIO DIRETTIVO 2009/2010!

Venerdi 5 Dicembre l'Assemblea dei Soci ha provveduto ad eleggere le cariche sociali per il prossimo anno rotariano ed a designare il Presidente che guiderà il Club nell'anno 2010/2011.

Il nuovo Presidente designato è il Dr. Antonio Sulis, attuale Presidente dell'Ordine dei medici, al quale rinnoviamo gli auguri più affettuosi per l'importante incarico.

Ecco la composizione della nuova squadra che affiancherà il Presidente Incoming Col. Luciano Gavelli nel prossimo anno:

- Sulis Dott. Antonio Luigi, Presidente Incoming 2010/2011
- Gavelli Col. Luciano, Presidente eletto 2009/2010
- Manai Avv. Giovanni, Past President 2008/2009
- Falchi Arch. Maura, Vice Presidente 2009/2010
- Loddo Cav. Rag. Ferdinando, Segretario 2009/2010
- Fadda Rag. Raimondo, Tesoriere 2009/2010
- Virdis Dott. Mario, Prefetto 2009/2010
- Barberio Dott. Antonio, Consigliere 2009/2010
- Riccio Dott. Andrea, Consigliere 2009/2010
- Spinardi Rag. Egle, Consigliere 2009/2010


Agli eletti il nostro migliore augurio di Buon lavoro!



La redazione coglie l'occasione per porgere a tutti i soci e le gentili famiglie i migliori auguri di



BUON NATALE E FELICE NUOVO ANNO 2009!


mercoledì, dicembre 03, 2008

LA GRANDE GIOIA DELLA LAUREA MAGISTRALE!










E’ finita! Finalmente anche il biennio di Laurea Specialistica in “ Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo” è terminato nel migliore dei modi. Giovedì 27 Novembre ho discusso la tesi ed ho conseguito la laurea magistrale con 110/110. Una figata! A volte mi sembra tutto un sogno, mentre invece è proprio vero. Sono passati cinque anni dall’ormai lontano anno accademico 2003/04 che mi vedeva, dopo 40 anni dalla mia prima iscrizione all’Università, tornare matricola sui banchi per iniziare una nuova vita da studente, dopo averne già consumato una da manager bancario. Il conseguimento della laurea triennale in “ Scienze della Comunicazione e Giornalismo” è stato un po’ più sofferto di quella della specialistica: non ero più abituato a fare lo studente ed il mio cervello aveva necessità di una messa a punto, prima di ricominciare. Ho conseguito la laurea di primo livello con la votazione di 100/110, inferiore a quella di oggi ma non meno importante: la prima mi è servita per ridarmi la forza di ricominciare. In entrambe le tesi di laurea ho voluto analizzare strutture sociali importanti di cui faccio parte: il Rotary International e l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.
Lo studio sociologico sul Rotary International , l’associazione no-profit di professionisti nata negli Stati Uniti ai primi del ‘900 ed oggi diffusa in tutto il mondo, è stato molto apprezzato anche all’interno della struttura associativa e presto potrebbe diventare, con le dovute integrazioni, un libro. L’analisi, invece dell’Ordine Equestre è avvenuto all’interno di uno studio a più ampio raggio, che metteva a confronto due fenomeni oggi terribilmente seri ed importanti: la Globalizzazione ed i Nuovi Fondamentalismi, soprattutto quelli di origine religiosa. In questo contesto di “scontro tra civiltà”, come definisce questi fenomeni Samuel Huntington, è certamente importante avviare tutti i processi possibili per mitigare gli scontri e raggiungere livelli di tolleranza e di rispetto reciproci. Tutti sono tenuti a fare la propria parte. In questo studio ho non solo analizzato le tre religioni monoteiste più importanti del pianeta l’Ebraismo, il Cristianesimo e l’ Islam, evidenziando cosa li unisce che cosa li divide, ma riportato anche i più recenti tentativi fatti per avviare un costruttivo dialogo di tolleranza e di reciproco rispetto. All’interno di questa analisi ho messo in luce il costante lavoro che, proprio in Terra Santa, porta avanti l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Questa istituzione cristiana, erede di quei cavalieri crociati che combatterono ormai mille anni or sono per la Terra Santa, svolge oggi, in Palestina ed in modo particolare a Gerusalemme, un incessante lavoro culturale della massima importanza: costruisce e gestisce scuole di ogni ordine e grado, aperte a tutti i bambini di qualsiasi razza e fede, dove si impara non solo cultura ma anche accettazione, rispetto e tolleranza reciproca. La futura conquista della Pace, passa certamente attraverso la cultura del confronto e del rispetto e non del rifiuto e dello scontro.
Spero che anche questo lavoro possa risultare utile alla Comunità, non resti una semplice esercitazione universitaria.
Ora, terminato l’impegno universitario, posso dedicarmi un po’ di più alle due associazioni prima menzionale di cui mi onoro di fare parte. Spero di non annoiarmi…..altrimenti busserò ancora alle porte dell’Università: una terza laurea non è certamente vietata!
Mario.